Cerca città, contenuti e materiali

UN ANNO IN CUCINA

Prima de’ Santi “...si fa una fornata di pane per la carità generale che la fa il fattore...”

2 Novembre I Morti “...si fa secondi il solito la fava con le cotichelle fresche...”

11 Novembre San Martino “...si danno... le cresce con il formaggio per farle ci vogliono... farina... formaggio compresovi le grattature... ovi...aromi ed aglio a giudizio...”

Domeniche di Carnevaletto “...si danno li pasticcetti, per farli che bastino per 44 persone ci vogliono libre tre di zuccaro rotame, libre 5 di farina ovi per dento n. 17, distrutto, due ovi di vino e si tagliano con li spighetti...”
Quaresima dell’Avvento “...il giorno che si digiuna in pane ed acqua alli fattori le si danno due pagnotte...”

23 Dicembre Antevigilia di Natale “...si da alla sagrestana una canestrella di meli per fare la crostata al Padre confessore...”

25 Dicembre Natale “...si da il lesso di capponi, minestra guazzetto di pollo e migliacci... alla serva le si da arnione e cervello...”
per quando si ammazzano i maiali “...si mette a cuocere una pigna di cece o altri legumi per li coloni che portano li maiali... il migliaccio si fa nella solita teglia e s’insacca nei budelli. Alli uomini che scarnificano le si da la colazione, pranzo e cena e gli ossi d’un muso, le stesse si danno al fattore e fattora, acquarola, a quelli che insaccano le salcicce vestono le lonze fanno salami e ciauscoli...”
settimana prima di settuagesima “...si fanno le farrate si mettono a cuocere 10 libre di farro ben fitto le foglie grosse altrimenti si rompono alla fornara le si da per cuocerla due fascine una pizza di pan negro e da bevere...”

Domenica di settuagesima “...vengono le torte li coloni che devono portarle sono l’Ortolano e il Giuseppetti... nelle canestre li ci si mettono 4 biscottini grossi 2 mane speziate, 4 pagnottelle merletti di francie...”
Ultima Domenica di Carnevale “...si manda alli sigg. sindaci una frittata con le teste d’agnello ovvero li ravioli...”
Mezza Quaresima “...si fanno le cialde nella solita pigna...”
Sabato delle Palme “...si fanno le frittelle si mandano al Padre confessore Professori e Sagrestano un piatto e mezzo reale per caduno...”

Sabato Santo “...si da all’acquarola una spalla di agnello...”

Pasqua “...per le cresce di Pasqua si fa tutta un’intrisa... Quelle che non prendono la crescia le si fa un buccellato con anici e zuccaro sopra...”

mese di Maggio e Giugno “...ad arbitgro della superiora si fa una piccola ricreazione facendosi maccaroni con zuccaro e cannelle frittate e pasticcetti con la ricotta...”
per quando vengono le torte “...si preparano ai coloni che portano le torte delle canestre con 4 biscotti grossi, 2 mane speziate, pagnottelle, merletti di francia fettucce a chi porta il latte. A quelli di Serra si da da bere a quelli di fuori si da da bere e da mangiare...”

22 Luglio Santa Maria Maddalena “...mostaccioli dal pieno per le due conventuali e li fattori... fatti nella forma della stella o altra consimile che stanno nella credenza ai piedi della scala della cantina...”
per quando viene il grano e il grano turco “...alli coloni di Montalboddo li si danno li tagliolini e prosciutto se vengono di viglia le sardelle... e quattro biscottini... e un paio di legacce...”

11 Agosto Santa Chiara “...si fa...l’arrosto di pollo e si da per soprapietanza una fetta di lonza... la coratella fritta di castrato...”

4 Ottobre San Francesco “...stessi regali di Santa Chiara...”
per quando muoiono le Monache “...alli 9 coloni che vengono alle esequie le si danno da mangiare li taglioloni e pagnotta bianca caduno e sei pagnotte bianche che se le portano a casa. Alla fornara le si da un piatto cupo e mezzo reale di tagliolini due pagnotte bianche e una vasetta di vino... A chi guarda la defonta le si fanno le spese e le si da ogni volta che mangiamo il pane bianco due pagnotte...

Alla beccamorta le si da due piattelle di tagliolini due pagnotte bianche una vasetta di vino due scodelle di fave e un pezzo di lardo. A chi mura la sepoltura due pagnotte bianche e una vasetta di vino.”

Persone ricompensate abitualmente per servizi resi al monastero.
padre confessore
sagrestano
professori
sindaci del monastero
fattore
fattora
coloni
fornara
falegname
fabbro
macellaro
serva
acquarola
postiglione

 

| Home | Area Riservata |