Cerca città, contenuti e materiali

I MANIFESTI DEL CANTAMAGGIO 2

Dal 1985 ogni anno a Morro d´Alba si svolge Il Cantamaggio, una festa che affonda le radici dagli antichi rituali pagani che celebravano, con l´arrivo della primavera, la nuova stagione agricola. Dalla domenica mattina i gruppi di maggianti portano, cantando il maggio di casa in casa, l´augurio di fortuna e prosperitá ai singoli contadini.
Nel pomeriggio, dopo un lungo e canterino corteo attorno alle mura della Scarpa, viene piantato in piazza l´Albero del Maggio, giá addobbato dai bambini della scuola dell´infanzia.
Il gran finale é il 31 maggio con il suggestivo rogo dell´Albero del Maggio riproponendo l´antico e pagano rito del fuoco con il quale si scaccia il male e si auspica la buona stagione.
Il Cantamaggio si svolge la terza domenica di maggio ed é organizzato da Gastone Pietrucci della Macina, dal Comune di Morro d´Alba e dalla ProMorro.
Ogni anno viene presentato un manifesto che richiama appassionati e simpatizzanti e che è ormai divenuto quasi oggetto da collezionismo poichè molti sono i nomi noti che, di anno in anno, firmano l´immagine di riferimento della festa: dal grande Mario Giacomelli a Enzo Cucchi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I MANIFESTI DEL CANTAMAGGIO 2

| Home | Area Riservata |