Cerca città, contenuti e materiali

All´interno del fondo antico della Biblioteca Pubblica Comunale Romualdo Sassi di Fabriano sono custoditi dei curatissimi erbari seicenteschi redatti dallo speziale folignate Mariano de Marianis.

La collezione écostituita da otto volumi, divisi in due tipologie.
I primi quattro volumi presentano una comune impostazione grafica, con l´indicazione della pianta nella pagina sinistra e la pianta essiccata posizionata nella pagina destra.
Non sono presenti particolari decorazioni se non la rappresentazione grafica di un piccolo vaso posizionato alla base dell'esemplare botanico e applicato sul foglio.
Nella prima pagina é presente il simbolo araldico del botanico costituito da un albero su cui si aarrampica un animale simile alla capra. Nel cartiglio é presente questa iscrizione "Non fructus, astra cupit".
Nella seconda pagina si trova la descrizione dell´opera "PANTHEON BOTANICUM CONSTRUCTUM Per me Marianum de Marianis Anno Domini MDCXCVI". Nella successiva pagina é presente una dedica all´autore da parte di un non identificato M.P.

Gli altri quattro volumi sono caratterizzati invece da una maggiore ricchezza decorativa, con una cornice che arricchisce la pagina con la pianta essiccata, e sono divisi alfabeticamente.
Il primo volume raccoglie le piante dalla A alla C, il secondo dalla D alla I, il terzo dalla GL alla P e il quarto dalla R alla V.

I volumi sono ben conservati e contengono al loro interno, sul modello degli erbari seicenteschi, le varie specie di piante essiccate e posizionate sul foglio di carta.

É ammirevole la quantitá di piante che vi sono conservate e la ricchezza dei dettagli nel disegno delle cornici e di altri elementi decorativi che rendono ulteriormente preziosa questa collezione.

A partire dalla metá del Cinquecento, infatti, ad opera del botanico del Giardino dei Semplici di Pisa Luca Ghini, venne introdotta la novitá di seccare le piante e costruire degli erbari in fogli per avere campioni vegetali disponibili in qualunque stagione e facilmente scambiabili con altri studiosi. Spesso venivano completati da tavole illustrate in modo da conservare e preservare alcune caratteristiche d´importanza didattica (come i colori naturali che andavano persi durante il processo di essiccazione delle erbe.

Pochissime notizie purtroppo sono state recuperate relativamente all´autore Mariano de Marianis da Foligno e delle motivazioni che hanno portato questi volumi a far parte della raccolta bibliotecaria.

di Francesca Mannucci

Allegati:
Scarica questo file (erbario vol. 1 A-C.pdf)erbario vol. 1 A-C[ ]9128 kB
Scarica questo file (erbario vol. 2 D-I.pdf)erbario vol. 2 D-I[ ]5926 kB
Scarica questo file (erbario vol. 3 GL-P.pdf)erbario vol. 3 GL-P[ ]4792 kB
Scarica questo file (erbario vol. 4 R-V.pdf)erbario vol. 4 R-V[ ]5418 kB
Scarica questo file (Erbario vol. I.pdf)ERBARI VOL.I[ ]2451 kB
Scarica questo file (Erbario vol. II.pdf)ERBARI VOL.II[ ]13516 kB
Scarica questo file (Erbario vol. III.pdf)ERBARI VOL.III[ ]8947 kB
Scarica questo file (Erbario vol. IV.pdf)ERBARI VOL.IV[ ]14655 kB

| Home | Area Riservata |