Stampa

Villa Monti-Guarnieri (ex Villa Minelli)

Situata lungo la strada comunale da tutti conosciuta come “dell'abbacchio” (la strada che collega la SP360 alla strada secondaria, posta fra le località Piticchio e Magnadorsa), la Villa Monti-Guarnieri è unica nel suo genere per la conservazione intatta dell'architettura seicentesca tipica delle case nobiliari.
La Villa, conosciuta da tutti come “della Contessa”, è attualmente abbandonata, ma resta a dominare la vallata con la sua imponenza e con il podere che le sta tutt'intorno.
Purtroppo, non è pervenuta documentazione riguardo la sua storia remota, ma il tramandarsi di fatti, alle volte inventati o sicuramente arricchiti da elementi fantasiosi, ne fanno ancora oggi un qualcosa di cui parlare “a voce bassa”.
Di antica proprietà della Contessa Adria Minelli (che molti dicono aver conosciuta nei periodi della mietitura, quando come braccianti andavano a lavorare nelle sue terre), alla morte di lei fu ereditata, insieme ad altre proprietà terriere, nonché al titolo nobiliare, dal marito detto l'Avvocato. Quest'ultimo, passò tanto i possedimenti, quanto il titolo, alla giovane moglie di seconde nozze e morì poco dopo, in circostanze tragiche. Di sicuro, i vari passaggi di proprietà, la ricca storia della villa e dei suoi proprietari hanno contribuito ad alimentare affascinanti storie e misteri da focolare. Certo è che, l'imponenza e la bellezza della Villa, resta tutt'ora ad ammaliare chi vi s'imbatte, come pure le giovani generazioni che, chiedendo “Ma quella Villa lungo la strada dell'Abbacchio, di chi è?” si sentono rispondere con tono rispettoso e che allude al mistero “Eh, quella Villa... è la Villa della Contessa...”

di Laura Coppa

 

Vista della Villa da vari punti

Vista della Villa da vari punti

Vista della Villa da vari punti

Vista della Villa da vari punti

Vista della Villa da vari punti

La vecchia cancellata in ferro battuto all'ingresso della Villa

Vista della Villa da vari punti

Vista della Villa da vari punti

Lo Stemma posto sopra i due portoni d'ingresso sui lati est ed ovest della Villa
.

La prima e originaria strada d'accesso alla Villa (poi chiusa)
.

Vista della Villa da vari punti
.

Pietra lapidea con foro al centro posta fra la vegetazione del giardino
.

Pietra lapidea con foro al centro posta fra la vegetazione del giardino

La via d'accesso alla Villa attuale